Guariti

Guariti

2008 – Roma, Italia

Intervista di Gabriele Policardo

Il programma, di cui viene qui offerto un numero zero, sarà un’occasione per riflettere sulle realtà psicologiche e personali dei pazienti, il loro vissuto precedente alla malattia e quale relazione vi possa essere tra il prima e il dopo; il periodo della cura, il rapporto con i familiari, gli altri pazienti “compagni di viaggio”, i medici; dunque i pensieri, i mutamenti, le conquiste personali. Il modo in cui una vita può essere stravolta, trasformata, resa migliore di prima, più consapevole di sé. poiché, come scriveva duemilacinquecento anni fa Platone citando Socrate, “guai a quel medico che cura il corpo senza aver curato la mente, giacché da essa tutto discende”.

Acolta:  Guariti – Intervista a Maria Listur